20 giu
PAYSAGE
In occasione dei 100 anni dalla fondazione del
11 giu
NTC 2018 e il progetto degli edifici in CA Le regole di progetto e verifica commentate dalla Circolare applicativa

Si ricorda agli iscritti che martedì 11
31 mag
Politecnico di Milano
Il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del
30 mag
Avviso Pubblico
Si allega il bando relativo all'individuazione di
25 mag
OPEN! Gli architetti aprono i loro studi al pubblico

Si comunica agli iscritti che sabato 25
25 mag
Premio Internazionale Dedalo Minosse
ALA - Assoarchitetti, ha aperto le iscrizioni
24 mag
Legalità – Spazio Pubblico – Rigenerazione Urbana

Si comunica agli iscritti che venerdì 24
31 dic 2014

Esenzione CFP
Anno 2014

Si comunica agli iscritti che in base all’art. 7 delle Linee Guida emanate dal CNAPPC è possibile richiedere l’esenzione dallo svolgimento dell’attività formativa per l’anno 2014 nei seguenti casi:


a) maternità per un anno formativo; è comunque garantito il diritto all’aggiornamento on-line e a quelle iniziative alle quali l’iscritta ritiene opportuno partecipare;


b) malattia grave, infortunio, assenza dall’Italia, che determinino l’interruzione dell’attività professionale per almeno sei mesi;


c) altri casi di documentato impedimento derivante da cause di forza maggiore.


Gli iscritti che non esercitano la professione neanche occasionalmente per tre anni, non sono tenuti a svolgere l’attività di formazione professionale continua.

Al tal fine gli aventi titolo devono presentare all’Ordine, per l’attività di verifica di competenza del medesimo, una dichiarazione nella quale l’iscritto, sotto la propria personale responsabilità, sostenga di:


• • non essere in possesso di partita IVA, personale o societaria, né soggetto al relativo obbligo in relazione ad attività rientranti nell’oggetto della professione;


• • non essere iscritto alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza, né soggetto al relativo obbligo;


• • non esercitare l’attività professionale neanche occasionalmente e in qualsiasi forma.


L’esenzione di cui ai commi precedenti comporta la riduzione dei crediti formativi da acquisire in modo temporalmente proporzionale.

Al fine del riconoscimento dell’esenzione per malattia o infortunio l’iscritto dovrà produrre certificato medico.

I crediti formativi comunque acquisiti durante il periodo per il quale l’iscritto è esentato dall’obbligo formativo non possono essere computati ai fini dell’assolvimento dell’obbligo.

Per gli iscritti con almeno 20 anni di iscrizione all’albo la obbligatorietà formativa cessa al compimento del 70 anno di età.