15 set
Politecnico di Milano
La consulenza tecnica nel procedimento civile, la
10 lug
Corso Base di 120 ore di specializzazione in prevenzione incendi

Con la presente si comunica che sono ancora
02 lug
Arte urbana in Sicilia: diffusione del fenomeno e impatto sui territori

Si comunica agli iscritti che martedì 2
01 lug
Comune di Palermo
Si allega la nota ricevuta dal Comune di
30 giu
Fondazione Inarcassa
Si allegano le comunicazioni relative ai corsi FAD
27 giu
Melting Pot - ARCHI 2000 Per un ritorno all’Ordinario Progetti vari a Bruxelles

Si comunica agli iscritti che giovedì 27
26 giu
Notiziario Area Legale
Si allega il notiziario dell'area legale.
31 mag 2019

Politecnico di Milano
Master Design for Development
Il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, in collaborazione con il Consorzio Poliedra, organizza il Master in Design for Development. Architecture, Urban Planning and Heritage in the Global South, diretto dal Prof. Camillo Magni.

Gli impatti della globalizzazione sulle città e sui territori stanno creando enormi squilibri socio-spaziali, emergenze ambientali e complessi problemi di gestione urbana in particolar modo nelle regioni del Global South e nei paesi con economie emergenti.

Operare in questi luoghi richiede lo sviluppo di innovative professionalità espressamente preparate per affrontare le sfide dello sviluppo urbano inclusivo e sostenibile.

Il Master è pensato per rispondere a queste necessità con la convinzione che le discipline progettuali possano giocare un ruolo da protagonista nei processi di nuova urbanizzazione. Da più parti, infatti, si registra una sempre maggiore richiesta di esperti del progetto capaci di orientarsi nei difficili contesti del Global South offrendo competenze e saperi orientati alla governabilità e alla qualità dello sviluppo urbano e territoriale.

Con questa finalità il programma di questo Master di I e di II livello punta sulla formazione di professionisti con un orientamento internazionale, in grado di affrontare le sfide più difficili dell’urbanesimo contemporaneo con competenza e creatività, secondo un approccio che coniuga ricerca, progetto e innovazione.

A questi nuovi professionisti si propone una visione ampia di progetto alle diverse scale, in cui architettura, planning e tutela del patrimonio siano declinazioni dello stesso approccio progettuale finalizzato alla messa a punto di strategie efficaci per la difesa e la valorizzazione ambientale e sociale dei territori in cui si opera.

L’obiettivo è formare un professionista/consulente per le questioni spaziali legate allo sviluppo, che possa inserirsi in tutti gli ambiti che operano alla scala sovranazionale, nazionale e locale, sia pubblici che privati o del terzo settore.

Il Master, in lingua inglese, si svolgerà da settembre 2019 a settembre 2020.
I candidati dovranno presentare la domanda di ammissione entro il 31 maggio 2019.

Oogni ulteriore informazione sul Master è reperibile sul sito