02 ago
Chiusura Uffici di Segreteria
Si comunica agli iscritti che gli Uffici di
01 ago
Restauro del moderno, il caso del palazzo del Giornale di Sicilia
“Rispettare gli originari progetti del moderno
29 lug
Comunicazione chiusura al pubblico ufficio di segreteria

Si comunica agli iscritti che venerdì 29
18 lug
Questionario “Osservatorio CNAPPC sullo stato della Professione in Italia”.
Il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori,
11 lug
Concorso di Progettazione: Bando di Cuniola (Ferrara)
CONCORSO DI PROGETTAZIONEProcedura aperta in due
01 lug
AGGIORNAMENTO DEL PREZZARIO UNICO REGIONALE PER I LAVORI PUBBLICI
Pubblicato l'aggiornamento del Prezzario unico
30 giu
BIM: DALLA PROGETTAZIONE AL CANTIERECOM'È CAMBIATA LA FILIERA COSTRUTTIVA

Si comunica agli iscritti che giovedì 30
30 apr 2014

Inarcassa
Comunicazioni

Per opportuna informazione si comunicano alcune recenti notizie provenienti dal delegato INARCASSA Palermo, Arch. Emanuele Nicosia.

 

POSTICIPO CONGUAGLIO AL 30.04.2014

Il Consiglio di Amministrazione, nella riunione del 19 novembre u.s., ha deliberato di consentire che il conguaglio dei contributi previdenziali relativi all’anno 2012, previsto per il 31 dicembre 2013, possa essere versato entro il 30 aprile 2014 con l’applicazione di un interesse dilatorio nella misura del tasso BCE più il 4,5%, applicato ai giorni di ritardo. La riscossione del predetto interesse dilatorio avverrà unitamente alla scadenza dei contributi minimi del 30 giugno 2014 ove possibile, e in via residuale unitamente alla prima scadenza utile. Il ritardo di pagamento anche di un solo giorno rispetto al termine del 30 aprile 2014 comporterà l’applicazione delle sanzioni e degli interessi nella misura prevista a decorrere dal 1° gennaio 2014 al momento del pagamento.

 

CERTIFICATO DI REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA

Dal 1° gennaio 2013 è istituita la Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici (BDNCP) presso l’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture con l’utilizzo del sistema AVCPASS, cui Inarcassa ha aderito con il protocollo siglato il 9 novembre 2012. Le stazioni appaltanti e gli enti aggiudicatori, per le procedure di gara negli appalti di importo a base d’asta pari o superiore ad € 40.000 (AVCP deliberazione n. 111 del 20 dicembre 2012), devono verificare il possesso dei requisiti dei professionisti e /o società affidatarie dell’incarico tramite la Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici utilizzando il servizio “Avcpass” . Per l’affidamento dei servizi attinenti l’architettura e l’ingegneria di importo inferiore ad euro 40.000, le stazioni appaltanti devono invece richiedere la certificazione di regolarità contributiva direttamente ad Inarcassa. Sulla home page del sito www.inarcassa.it le stazioni appaltanti troveranno, un link per l’accesso ad un applicativo di richiesta on line. Gli associati non hanno quindi più l’onere di richiedere e presentare la certificazione. Ai professionisti/società che ne fanno domanda, in conformità all’art. 40 comma 02, del DPR n. 445/2000 Inarcassa continua a rilasciare il certificato di regolarità contributiva, utile nei rapporti contrattuali tra privati, ma che non può essere presentato né alla pubblica amministrazione, né ai privati gestori di pubblici servizi. Naturalmente, il certificato resta un valido strumento di informazione sulla regolarità degli adempimenti effettuati.

 

DAL 2013 debutta IL CONTRIBUTO SOGGETTIVO FACOLTATIVO

Questa contribuzione volontaria offre la possibilità di incrementare il montante contributivo e conseguentemente assicurasi un importo della propria pensione superiore a quello derivante dal semplice versamento dei contributi obbligatori.

A decorrere dal 1/1/2013 lo può versare chi rispetta le seguenti condizioni:

- essere iscritto (anche uno solo giorno nell'anno in corso),

- aver presentato la dichiarazione dei redditi relativa all'anno precedente.

Si può versare un importo annuo compreso fra:

- un minimo pari all'1% del reddito professionale netto dichiarato ai fini IRPEF per l'anno precedente, e comunque non inferiore a € 180,00,

- un massimo pari all'8,5% del reddito professionale netto dichiarato ai fini IRPEF per l'anno precedente, e comunque e non superiore a € 10.200,00.

Gli eventuali versamenti successivi al primo non possono essere inferiori a 180,00 €.

Il versamento può essere effettuato dal momento della presentazione della dichiarazione telematica riferita ai redditi dell'anno precedente e il bollettino MAV deve essere generato entro e non oltre il 31 dicembre dell'anno in corso. Il pagamento può avvenire in un'unica soluzione oppure in versamenti multipli nel corso dell'anno, ferme restando le regole di cui sopra. Il contributo facoltativo può essere versato esclusivamente tramite il bollettino M.A.V. elettronico che verrà generato al termine della procedura – dove l’iscritto indicherà l'importo che desidera corrispondere - e resterà disponibile, per la visualizzazione e la stampa, alla voce "Gestione M.A.V.".

 

PRO MEMORIA

Contributi minimi annuali ANNO 2013.

Contributo soggettivo minimo = €.2.250,00

Contributo integrativo minimo = €. 660,00

Contributo di maternità = €. 68,00

Per giovani under 35 contributi minimi ridotti ad 1/3 (soggettivo €.750,00, integrativo €.220,00 e maternità di €.68,00), con reddito inferiore a €. 43.750,00

Per i pensionati attivi contributi minimi ridotti Al 50% (soggettivo €.1.125,00, integrativo €.330,00 e maternità di €.68,00).

Il contributo minimo è frazionabile in dodicesimi in relazione ai mesi solari di effettiva iscrizione.

La quota minima mensile è dovuta anche per un solo giorno di iscrizione .