23 mag
CUSTODIRE IL PASSATO. I Soprintendenti e le radici del Restauro in Italia e nel Novecento

Prosegue il ciclo di conferenze
23 mag
Avviso
Si comunica agli iscritti che la mattina di
20 mag
Eventi sul restauro

Gli interventi della prof.ssa Cristina
19 mag
Convenzione RPT-DEI per l'acquisto a tariffe agevolate di pubblicazioni, software, banche dati
Convenzione RPT-DEI per l'acquisto a tariffe
16 mag
LA DIMENSIONE UMANA: UNA COSTANTE DEGLI ALLIEVI DEI BASILE
Si svolgerà il 18 maggio 2022 dalle ore 09,00
09 mag
SEMINARIO SULLE ULTIME NOVITA’ SULLA NORMATIVA DEI LAVORI PUBBLICI

Si comunica agli iscritti che lunedì 9
09 mag
Comune di Baucina - Workshop internazionale di progettazione partecipata - Architettura per la rigenerazione urbana
Nel corso del 2019 l’Amministrazione comunale di
ordine
Il 10 giugno 1926 nasceva l’Ordine degli Architetti di Palermo sorto in ossequio a quanto era stato disposto dalla Legge N° 1395 del 24 Giugno 1923 e dal successivo Regolamento di esecuzione, promulgato con il R.D. N° 2537 del 23 Ottobre 1925, iscrivendo al n. 1 dell’Albo il Dott. Arch. Ing. Ernesto Basile. Il primo ordinamento professionale di architetti e ingegneri del 1923 non obbligava l'iscrizione all'Ordine per svolgere la professione. L'obbligo fu istituito con la legge 897/1938. Con D.L.L. N° 382 del 23 Novembre 1944 furono ricostituiti gli Ordini, che erano stati sciolti dal regime fascista, ed istituite le commissioni centrali professionali che  assumeranno con il D.P.L. N° 6 del 21 Giugno 1946 la denominazione di Consigli Nazionali. Nel 2001 con il DPR 380 vennero create, nell'ambito dell'Ordine degli architetti, le nuove professioni di pianificatore, paesaggista, conservatore, nonché di architetto iunior e pianificatore junior con laurea triennale.
Il recente Regolamento della Riforma delle Professioni,  DPR 137 del 7.8.2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 agosto, ha radicalmente modificato l’Ordinamento Professionale, trasformando il precedente impianto normativo, a volte confuso, in uno più innovativo ed adeguato alle nuove esigenze della professione anche introducendo tutta una serie di servizi che i progettisti italiani mettono a disposizione della comunità. Tra gli elementi innovativi: l’assicurazione professionale obbligatoria, la formazione continua obbligatoria, la pubblicità informativa, il tirocinio ed istituisce il “Consiglio di Disciplina”, nominato dal Presidente del Tribunale, che deciderà sugli illeciti disciplinari.
L’Ordine degli Architetti P.P.C. di Palermo conta circa 4300 iscritti dei quali circa 1750 donne e circa 2550 uomini. Ha sede nell’ottocentesco palazzetto nobiliare appartenuto alla famiglia Wirz, in Piazza Principe di Camporeale a pochi passi dal castello normanno della Zisa.